Mercedes, finalmente l’Actros elettrico

In produzione dall'autunno 2021 dopo mesi di test presso i clienti, l’autocarro a batteria offre 400 km di autonomia e 330 kW di potenza media, con nuovi strumenti di supporto per conducente e flottista

Dopo un lungo periodo (più di due anni) di test Mercedes-Benz ha finalmente annunciato la produzione di serie e commercializzazione del suo pesante elettrico eActros. Un truck che può arrivare fino a 40 tonnellate di MTT, 400 km di autonomia grazie a un pacco batterie fino a 420 kWh.  La taratura più alta tocca quota 400 kW mentre la driveline si struttura su una trasmissione super silenziosa a due velocità anche di assistenti già collaudati sui veicoli a motore endotermico come le MirrorCam o il Multimedia Interactive Cockpit e di dispositivi di sicurezza attiva come l’Acoustic Vehicle Alerting System, Sideguard Assist S1R e il sistema di frenata di emergenza Active Brake Assist di quinta generazione.

Autonomia ora più sostenibile

Grande l’upgrade in fatto di batterie. Quella del modello di serie eActros è dotata di tre o quattro pacchi di accumulatori, ciascuno con una capacità energetica di circa 105 kWh. La capacità massima della batteria è quindi di 420 kWh; ma l’innovazione tecnologica del pesante tedesco sta soprattutto nel sistema di trazione: un assale elettrico rigido con due motori elettrici integrati e una trasmissione a due velocità. Entrambi i motori raffreddati a liquido sviluppano una potenza continua di 330 kW e una potenza massima di 400 kW. Inoltre, è presente un efficace sistema di recupero dell’energia in fase di frenata.

Elettrico: agevola consegne notturne

I due motori elettrici integrati dell’eActros offrono una grande efficienza e un’erogazione costante di potenza con un’elevata coppia erogata immediatamente che unita a una trasmissione a due velocità assicura un’accelerazione degna di nota. La peculiarità strutturale dell’elettrico si esprime tra l’altro in un baricentro basso, che agevola la stabilità in curva e i conducenti godono di una piacevole riduzione del rumore all’interno della cabina di 10 dB che corrisponde più o meno a un dimezzamento degli standard fonometrici del motore endotermico, caratteristica ottima tra l’altro per le consegne in piena notte. L’eActros può essere caricato con potenze fino a 160 kW: quando è collegato a una normale stazione di ricarica CC da 400 A, i tre pacchi batteria richiedono poco più di 1 ora per caricare dal 20 all’80%.

Controllo integrale dello stato del veicolo

Per la logistica di trasporto tanti i moduli per aumentarne l’efficienza. C’è innanzitutto il Multimedia Cockpit Interactive con cui il conducente rimane costantemente aggiornato sul livello di carica delle batterie e sull’autonomia residua, nonché sul consumo energetico attuale e medio. Per i gestori di flotte sempre disponibili le soluzioni di controllo digitale del portale Fleetboard che si integra di un modulo della ricarica individuale.

Il nuovo eActros sarà disponibile anche con il contratto di assistenza full, il Mercedes-Benz Complete, che include il pacchetto Allround Carefree e l’assistenza clienti tramite Mercedes-Benz Uptime che comprende la telediagnosi completamente automatica che monitora continuamente lo stato di diversi sistemi del veicolo nel camion in tempo reale.

Supporto “eco” per le imprese di trasporto

Per assistere le aziende di trasporto in ogni fase del loro percorso verso l’eMobility, Mercedes-Benz Trucks ha integrato l’eActros in un ecosistema che fornisce anche consulenza e servizi, oltre che una gamma di soluzioni digitali per aumentare l’utilizzo della capacità del veicolo e per ottimizzare i costi di gestione. Per esempio, utilizzando gli itinerari di un cliente è possibile stabilire un profilo di utilizzo altamente realistico e significativo per i camion elettrici. Questa eConsulting, comprende, a richiesta, anche la progettazione e la realizzazione di tutto ciò che riguarda l’infrastruttura di ricarica e l’allacciamento alla rete elettrica in partnership con Siemens Smart Infrastructure, ENGIE e EVBox Group e con l’identificazine di eventuali sovvenzioni pubbliche disponibili per infrastrutture e veicoli.

Più sicurezza contro i “rischi” dell’elettrico

La silenziosità dei veicoli elettrici è spesso un rischio per i pedoni. L’eActros è dotato di un sistema di avviso acustico del veicolo esterno (AVAS), che si unisce al Sideguard Assist e all’Active Brake Assist di quinta generazione.

Il pericolo dell’alta tensione presente nel sistema di alimentazione in caso di incidente è mitigato da speciali protezioni con profilo in alluminio che difendono le batterie in caso di collisione laterale; ci sono addirittura dei sensori dedicati che possono rilevare uno scenario di incidente isolando automaticamente la batteria HV dal resto del veicolo.