Mercedes-Benz eVans: gli elettrici alla prova degli allestitori

La casa di Stoccarda ha presentato la sua strategia per la mobilità elettrica commerciale, con veicoli polifunzionali e adattabili ad ogni esigenza.

Il processo di transizione all’elettrico di Mercedes-Benz Vans prende sempre più velocità. Il Marchio della Stella propone già adesso quattro van a trazione elettrica: eVito, eSprinter, eVito Tourer e EQV, a cui l’anno prossimo si aggiungerà anche la versione a zero emissioni di CItan. Ma la strategia EV della casa tedesca non si ferma qui: Mercedes-Benz Vans ha sviluppato un’inedita piattaforma, l’Electric Versatility Platform, che dal 2023 produrrà la nuova generazione di eSprinter, dotata di un altissimo grado di personalizzazione per rispondere alle più svariate esigenze.

Gli allestimenti su misura già disponibili per gli eVan Mercedes-Benz

Prima di parlare del futuro, è utile fare una panoramica di quello che il Marchio di Stoccarda già può offrire con i suoi mezzi a zero emissioni: la casa della Stella può vantare un’offerta affidabile e versatile, che consente lo sviluppo di soluzioni specifiche da parte degli allestitori.

Le applicazioni su eVito

Un buon esempio è il modello eVito riadattato per il servizio di consegne nel settore eGrocery. Questo allestimento si propone di utilizzare l’energia elettrica già disponibile a bordo anche per il raffreddamento attivo del vano di carico, riducendo al minimo la necessità di batterie aggiuntive per la refrigerazione e quindi risparmiando in termini di ingombro, carico e costo. L’impianto di raffreddamento a pavimento ad alta efficienza energetica, Kerstner C106EA, è quindi collegato direttamente alla rete di bordo del mezzo per l’alimentazione in movimento (la batteria aggiuntiva serve solo in fase di sosta), mentre può essere collegato alla corrente 230 V durante le operazioni di carico/scarico.

Un altro allestimento attualmente disponibile è l’eVito Tourer trasformato per trasportare persone a mobilità ridotta, realizzato in collaborazione con AMF-Bruns GmbH & Co. KG di Apen, in Bassa Sassonia. eVito Tourer PRO viene offerto nella versione lunga ed extralunga come veicolo accessibile alle sedie a rotelle: il portellone posteriore è piuttosto ampio (alto 150 cm) ed è equipaggiato con la rampa antiscivolo EASYFLEX. Nei modelli con doppio sedile del passeggero, il veicolo può ospitare una persona su sedia a rotelle e cinque persone sui sedili, più il conducente.

 

eSprinter è già pronto

La versatilità è una caratteristica comune anche all’eSprinter già in circolazione. Mercedes-Benz ha sviluppato, in collaborazione con Thermo King, il modello eSprinter Pharma, destinato al trasporto di prodotti del settore farmaceutico. Il veicolo è dotato del sistema di controllo della temperatura elettrico E-200 (che permette di regolare e mantenere la temperatura tra i 15 e i 25 gradi), collegato alla rete di bordo e a una batteria agli ioni di litio aggiuntiva. La casa di Stoccarda ha anche realizzato un eSprinter ambulanza per il trasporto di pazienti, in collaborazione con l’allestitore ‘Ambulanz Mobile GmbH & Co. KG’ di Schönebeck. Per garantire la sicurezza, su questo modello l’alimentazione elettrica del veicolo è separata da quella del van, ma nonostante l’accumulatore aggiuntivo il peso lordo del veicolo customizzato non supera le 3,5 tonnellate lorde.

Aspettando la nuova generazione

La produzione dell’eSprinter di nuova generazione si concentrerà negli stabilimenti di Charleston, Düsseldorf e Ludwigsfelde, e il risultato sarà un veicolo con un’autonomia raddoppiata, un aumento della capacità di carico fino al 50% e la sovrastruttura furgonata. Per il momento Mercedes-Benz ha sviluppato due concept: uno destinato al settore eGrocery, con impianto di raffreddamento collegato alla rete di bordo e ottimizzato in termini di TCO; l’altro è stato pensato per le consegne CEP (corrieri, consegne espresso e pacchi), dotato di porta automatica Speed Delivery Door per agevolare il conducente nel suo lavoro.