Ford Maverick, arriva il pick-up low cost

Il nuovo pick-up compatto di Ford: due motorizzazioni tra cui una ibrida, grande capacità di traino e un prezzo accessibile.

Ford introduce un nuovo entry level nella sua famiglia di pick-up. Maverick, questo il nome, sarà disponibile per il momento solamente negli Stati Uniti a partire dal prossimo autunno con un prezzo di partenza inferiore ai 20.000 dollari che qui sarebbero poco più di 16.000 euro. Lungo 5,07 metri, e dunque classificato come pick-up compatto, nella gamma globale Ford va a posizionarsi sotto il Ranger ed è indirizzato a quella fetta di pubblico che non ha mai posseduto un veicolo del genere e si avvicina per la prima volta al mondo dei cassonati. Tra le molte novità c’è la struttura che è a scocca portante, come sulle normali automobili (a differenza dei fuoristrada e degli altri mezzi pensati per l’off-road che invece ricorrono a un telaio separato della scocca) cosa che lo rende più confortevole e meno impegnativo nell’utilizzo su strada.

Due i motori

Per quanto riguarda le motorizzazioni, sono disponibili due opzioni: la prima è un powertrain ibrido costituito da un 4 cilindri 2.5 a ciclo Atkinson abbinato a un motore elettrico e a una trasmissione a variazione continua. Il sistema è in grado di erogare complessivamente 191 CV e 210 Nm di coppia massima e, secondo la Casa, è in grado di trainare fino a 907 kg. A stupire, però, sono i consumi: secondo Ford, infatti, in città questa versione del Maverick dovrebbe limitarsi a 5,9 litri di benzina ogni 100 km. Il secondo motore è invece un 2.0 EcoBoost quattro cilindri da 250 CV e 375 Nm di coppia, abbinato a un cambio automatico a 8 marce e disponibile con la trazione anteriore o integrale. In questo caso, la capacità di traino sale a circa 1.800 kg.

Design funzionale

La Casa statunitense ha sottolineato come le forme siano state studiate per massimizzare lo spazio per passeggeri e carico, oltre che per garantire la massima funzionalità e semplicità d’uso. Il cassone, lungo circa 1,37 metri, vanta diverse caratteristiche pensate per facilitare le operazioni di carico, può trasportare fino a 680 kg e integrare contenitori segmentati, pavimenti rialzati, portabiciclette e altro ancora grazie alle fessure ricavate nelle paratie laterali a cui si aggiungono 2 tiranti, 4 anelli, diversi fori filettati e una presa da 110 V che fa il paio con quella in cabina.

Abitacolo semplice ma gradevole

La praticità è evidente anche all’interno, dove troviamo il Ford Integrated Tether System, uno slot posto tra i sedili posteriori che permette di installare diversi accessori come un portabicchieri, un cestino, un organizer per cavi, un doppio gancio per borse ecc… Ci sono poi braccioli delle porte divisi in due sezioni che può ospitare una bottiglia da un litro e un grande scomparto sotto i sedili posteriori. Al centro della plancia verticale c’è lo schermo dell’infotainment da 8” compatibile con Android Auto e Apple CarPlay. Maverick, inoltre, dispone del FordPass Connect con Wi-Fi per connettere fino a 10 dispositivi e del Ford Co-Pilot360, che include di serie il sistema anticollisione con frenata di emergenza e fari abbaglianti automatici.